venerdì 24 febbraio 2012

Medium per colori ad Olio-Parte uno.

Per chi come me si diverte a dipinger i propri modelli con colore ad olio, non può ignorare la parole “Medium” che e una basse fondamentare per la pittura ad olio. in questa prima parte del tutorial palerò su i medium stessi e il primo dei 3 tipi di antologie ovvero i Alleganti.
  • Cosa sono i Medium?

Come dice la parola stessa “ e qualcosa che sta in mezzo” ovvero grazie a i medium e possibile fare miscelare i colori tra di voro, serva anche per fluidificalo e cosi rendere più agevole la sua applicazione. Ogni medium a una sua dotte o qualità differente del altro, per esempio alcuni accelerano la essiccazione del colore a olio invece altri si comportano a senso inverso ovvero a lungano i tempi per la essiccazione.
  • Tipi di Medium?

Esistono 3  tipi di grandi case su i medium e sono i seguenti: Alleganti, Diluenti e in fine Additivi. Su questi 3 i diluenti vengono sempre usati, esento unico medium che abbia questa capacita.

  • Alleganti

Nella case  dei Alleganti, fanno parte tutti quei medium che anno la capacita di “allegare” i colore tra di loro cosi da renderlo più fluido e facile nella gestione del colore. I più conosciuti e usatti sono i medium tratti dalla pianta di Lino, detto anche Olio di Lino . Esisto danti tipi di olio di lino pero io mi fermerò  solo ad un paio, il primo e il olio di lino base ovvero “olio di lino naturare” che pero noi pittori useremo sicuramente quasi mai esento indicato più per la industria dei colori. Si estrae dalle pianta a vapore a un colore giallo scuro, ripetendo io lo sconsiglio di comperalo essendo che già ce nel tubetto di colore ad olio che acquistiamo.

differente la situazione invece per i “olio di lino Raffinato”  un olio valido ed economico di colore giallo paglierino, che io personalmente uso volentieri cha da a colore la giusta fluidificazione. si possono fare delle bellissime velature, che danno al modello delle sublime cromature. Cosi come delle ottime sfumature e in fine da una certa Trasparenza al colore, cosi che fa intravedere i colore di base.

chiaramente esisto molti più olio di lino che pero io non ne palerò perché non credo che serva approfondire ulteriormente su la famiglia dei colori a Lino. Invece un altro medium interessantissimo e i olio di papavero, si presenta molto chiaro quasi trasparente inodore cosi come molto acquoso che pero miscelatosi con i colori diventa quasi pastoso e a una qualità unica. Ovvero quello di essiccarsi molto lentamente cosi da rendere più facile i lavori fatti con la tecnica “bagnato su bagnato”.

Nessun commento:

Posta un commento