lunedì 13 febbraio 2012

Quickshade - The Army Painter

Quello che vi andrò a presentare adesso è un prodotto speciale pensato proprio per chi vuole ottenete un buon risultato per il suo esercito da gioco ma non ha il tempo necessario oppure la sua capacita pittorica non è abbastanza adeguata per ottenere il giusto risultato.
Il prodotto in questione è il "Quickshade" dell'azienda "The Army Painter".
In questo caso specifico adopereremo il colore di nome "Dark Tone". Questa tonalità è secondo me la più giusta se si vuole ottenete uno stile "comics" per il proprio esercito. Ma la linea della "The Army Painter" contiene anche altri due colori: lo “Strong Tone” per chi vuole avere delle profondità meno marcate e Il "Soft Tone" per chi vuole delle ombre molto soffici e meno presenti, lasciando cosi un tono del modello abbastanza accesso.
Ma ritorniamo al nostro esempio specifico. Gli attrezzi che ho adoperato sono gli seguenti:
  • Un barratolo della The Army Painter – Quickshade tonalità Dark Tone
  • Un modello da gioco (in questo caso è uno della GW)
  • Colori acrilici
  • Purity Seal della Gw.
  • Un cartone grande
  • Una pinza a becco di pappagallo
Per prima cosa al modello è stato dato un primer di colore bianco. Questo passo è molto importante perché poi adoreremo solo dei colori con una luminosità molto alta e, per valorizzare maggiormente la loro luminosità, c'è bisogno di una base in bianco. Il colore nero sbiadirebbe troppo il colore e si mangerebbe troppo le ombre che vogliamo ottenere.

Adesso come secondo passo ho dipinto il modello stesso. Come ho già scritto poco prima, ho adoperato solo dei colori chiari che anno una luminosità alta. Anche questo passo è molto importante, perché usando colori opachi e bassi non si potrebbe ottenere un contrasto maggiore.
Il modello che ho dipinto io, è stato realizzato in una ora.


Una volta che il modello è stato dipinto può essere immerso dentro il colore speciale della Army Painter. Per prendere il modello adopereremo la Pinza a becco di pappagallo (vedi foto).
Lo immergiamo dentro al barratolo in modo che il modello sia ricoperto totalmente dal liquido del colore. Subito dopo bisogna “sbattere” il modello in aria in modo che tutto il colore in eccesso voli via, si può adoperare una certa forza.



Il modello adesso deve stare ad asciugare senza essere toccato. La sua asciugatura dura 24 ore.
Dopo di questo il modello avrà questo colore.

Il modello ha ricevuto delle ombre ed una espressione più marcate e tridimensionali. Se si vuole si potrà fare anche delle luci ma non è necessario. A questo punto il modello è finito.
Bisogna però ancora aggiungere che il colore della Army Painter ha il grande svantaggio che è molto luminoso e luccicante. Per togliere questo effetto basterà usare una vernice a finitura opaca, tipo il "Purity Seal" della Gw.
Il modello è concluso. Il tempo impiegato è veramente molto basso, se si pensa che con lo stesso tempo si può dipingere più modelli (purché siano dello stesso colore).


Cosa ne pensate e un prodotto che vi piace? secondo voi questo e ancora pittura
















2 commenti:

  1. Prodotto molto interessante.
    Noto con piacere che anche l'ortografia con cui scrivi sta migliorando parecchio!
    Continua così!
    Roberto

    RispondiElimina
  2. ma questo prodotto è utilizzabile con acqua ? si può dare anche anche a pennello?
    ciao grazie
    splendido blog!!

    RispondiElimina